News

Endes sceglie Clab per comunicare la propria storia futura.

27-04-2022

Il periodo della pandemia è stato, per molte aziende, l’occasione per una riflessione sulla propria purpose e sulla propria visione: un’azienda che ha saputo cogliere al meglio questa opportunità è stata Endes, impresa fondata e guidata da Stefania Fazzi, dal 1996 attiva nel settore degli eventi e della congressistica.

“Il tempo lasciato libero da un ritmo di lavoro forzatamente ridotto, specie nel nostro settore - racconta Stefania Fazzi - non è andato sprecato. Al contrario l’abbiamo utilizzato per ripensare il nostro ruolo sul mercato e le modalità di proporci e comunicarci: un processo di cambiamento in cui abbiamo da subito coinvolto Clab, partner di comunicazione in linea con i nostri valori d’impresa, decidendo di investire sul loro metodo per l’analisi del nostro posizionamento e lo sviluppo di una nuova strategia di comunicazione”.

Gianluca Adami, amministratore unico di Clab: “Endes dimostra che, in questo periodo complicato, non solo le grandi aziende, ma anche realtà appartenenti alle PMI hanno saputo lavorare in modo lungimirante sulla propria visione e identità d’impresa rileggendo, come nel caso di Endes, i 25 anni della propria storia alla luce dell’attualità e con lo sguardo già rivolto al futuro”.

“Applicando il nostro metodo Think Wider, Stay Closer, guardare con visione strategica e agire in modo concreto – interviene Martina Pittondo, account executive Clab - siamo partiti dalla ricerca di un key concept capace di esprimere al meglio lo spirito Endes. Da qui il concetto “Organizziamo emozioni” che unisce l’expertise e l’efficienza negli aspetti organizzativi con il potere emozionale della creatività.
L’attività che definiamo “closer” prevede ora lo sviluppo di una strategia narrativa e informativa declinata sulla moltiplicità di canali fisici e online, Linkedin tra tutti, in cui il brand è particolarmente attivo. Obiettivo: lo sviluppo di una cultura degli eventi, riportando l’attenzione delle imprese sulla centralità che un evento occupa nella loro strategia di comunicazione e nella creazione di un fertile sistema di relazioni.”

Direzione strategica: Gianluca Adami
Accounting: Martina Pittondo
Digital strategist: Giulia Micheletto
Direzione creativa: Francesco Scapin